domenica 27 marzo 2011

Album di Berlino: inizio dei lavori

Pin It
Quando eravamo ancora a Berlino avevo già deciso come sarebbe stata la copertina dell'album dedicato a questo indimenticabile viaggio.
Ecco la foto da cui tutto è nato:
ci hanno dato questa borsina in un negozio dove abbiamo comprato dei souvenirsi e sono rimasta folgorata.

Lunedì ho iniziato con la costruzione dell'album post bound e finalmente oggi mi sono dedicata alla decorazione della copertina.

Per prima cosa ho riprodotto in illustrato la scritta BERLIN e l'ho tagliata con il CraftROBO.

Quindi ho preparato una griglia che mi permette di posizionare equidistanti e in linea i quadrati che compongono la scritta.

Una volta stabilito l'ingombro della scritta: 21,5x15 cm ho calcolato a che distanza dal lato e dall'alto posizionarlo.
Mi è bastato verificare la dimensione della copertina dell'album:34,5x32;
togliere alla lunghezza la lunghezza dell'ingombro della scritta:  34,5-21,5= 13
e dall'altezza l'altezza dell'ingombro della scritta: 32-15=17.
Quindi dividere entrambi i vaolre per 2: 13/2=6,5 e 17/2=8,5.
Ed ecco il "posizionatore" pronto all'uso.

Lo vado a posizionare sulla copertina dell'album

e successivamente posiziono la griglia

Con del biadesivo incollo i quadrati delle lettere che compongono la scritta (basta riempire i buchi).

Per posizionare i "buchi" delle lettere B e R adotto la stessa tecnica semplicissima: incastro la B nel quadrato corrispondente

quindi incollo all'interno i "buchi"



e ripeto l'operazione per la lettera R.

Ora che tutto è incollato non resta che togliere la griglia...

 ... e le lettere B e R

ed ecco la copertina finita con la mia musa ispiratrice

e qui un dettaglio.

Ho ottenuto esattamente la copertina che desideravo! Ora non mi resta che iniziare con le pagine interne.

giovedì 24 marzo 2011

e finalmente la primavera arriva....

Pin It
Quale miglior modo di salutare la primavera? Ma facciamoci un segnalibro-card per augurare Buona Pasqua con un tocco primaverile.
Cosa mi serve?

Ops, nella foto mi sono dimenticata la fustella a farfalla...

Partiamo dalla base: un segnalibro coriandoli.
Prendo la base in plexi (quella su cui normalmente attacco i timbri clear) e la "inchiostro" con i due distress
prima uno (sopra), poi l'altro (sotto)
e poi via con una bella spruzzata d'acqua! Vaporizzo una o due spruzzate d'acqua

Quindi via che si timbra! Esatto come un normale timbro... (magari cercando di timbrare dritto e non storto come me... )
se non piace l'effetto disordinato delle gocce  sul contorno spruzzate meno acqua.
Quando togliete il plexi fate attenzione a non farlo "gocciolare" sul segnalibro.
Per l'eccesso di colore, ossia la "pozzangherina", si può procedere in due modi:
1. lasciarla asciugare (ovviamente resterà il segno);
2. tamponare con un foglio di carta da cucina.
Io, di solito, opto per la seconda.
Ed ecco il risultato
Ora pensiamo alla decorazione. Prendo un pezzetto di carta coriandolo e lo coloro con gli sfumini da dito: prima il rosa
poi il lilla
a questo punto prendo la fustella della farfalla e, dal dietro, centro la sfumatura come mi piace
ed ottengo questo
via di polvere da embossing holographic
embossing
La farfalla è pronta! Per terminare la base mi manca una bella timbrata con un "Buona Pasqua" che decido di fare bicolore quindi un po' rosa sopra
un po' di polvere da embossing anche qua...

dopo aver scaldato la scritta vado a posizionare un quadratino di biadesivo spessorato sotto la farfalla

quindi la incollo sullo sfondo precedentemente preparato e mi manca solo una leggera fumatura tutt'intorno ed ecco finito!

domenica 20 marzo 2011

Borsina regalo

Pin It
Sabato, in negozio di impronte, mi aggiravo cercando l'ispirazione per creare la confezione regalo per il pensierino preso per il primo anno della piccola Elisa. Accidenti, possibile che sia passato già quasi 1 anno? Incredibile! Comunque Vanessa ed Ermanna m'illuminano: perchè non prendi una borsina in feltro? Ma che idea geniale!
Così partendo da questi acquisti
senza pensare troppo e lasciandomi ispirare dalla borsina ecco cos'ho combinato:

- per prima cosa ho tagliato una striscia dal feltro rosa 5x10 cm e ho creato una punta. Quindi ho sperimentato il nuovissimo alfabeto della sizzix Bigz Alphabet Set 4 Dies - Butterfly per ricavare il nome: non è adorabile? Tra l'altro niente male neppure il negativo!
- sul retro della borsina ho posizionato la striscia di feltro rosa, l'ho prima fermato con del biadesivo (una strisciolina stretta di biadesivo nel centro in modo che non si spostasse mentre procedevo con la cucitura) quindi con un punteruolo ho fatto i buchi

dove poi ho fatto passare un filato rosa della dmc per fissarla più saldamente
a questo punto ho cucito un bottone verde acido sopra la parte terminale a punta della striscia sul davanti, mentre dietro ho incollato e fermato con un punto con il solito filato rosa un tondino di velcro: questa sarà la mia chiusura.

Ho posizionato il tondino di velcro su quello già posizionato ed ho chiuso la borsina in modo da trovare il punto in cui fissare il secondo tondino. L'ho fissato sia con un punto che con della colla in gel uhu.

Per rifinire il tutto ho incollato il nome precedentemente fustellato, sempre con la fidata colla uhu in gel.

Ed ecco la borsina pronta per accogliere il regalino!!! Ci sta a pennello.

sabato 19 marzo 2011

Prendi un sabato...

Pin It
... un sabato dopo un venerdì in cui la primavera sembra aver vinto sul maltempo. Un sabato in cui arrivi a Milano e dici: "Che bella giornata di sole!" ed invidi un po' chi sarà in giro a godersi quest'aria di primavera mentre io sarò occupata tutto il giorno con i corsi... dovremmo pensare ai corsi all'aperto.
Poi, come sempre, le corsiste mi fanno dimenticare tutti i pensieri ed eccoci immerse, la mattina, nella costruzione dell'album post-bound.
Che bello, ogni volta, vedere i diversi abbinamenti che le corsiste scelgono per realizzare il proprio primo e personalissimo album. Un BRAVA a tutte visto che tutte sono andate a casa con l'album finito.




Bhe, non proprio tute sono andate a casa, 3 si sono fermate anche per il pomeriggio per il corso di scrapbooking e quindi ecco anche queste corsiste all'opera: tutte a testa bassa a scrappare!



E devo ammettere che sabato sera mi sono trovata a fare una riflessione mentre vedevo le pagine delle corsiste "nascere": il livello delle neo-scrappers è decisamente alto! Ho visto delle gran belle pagine, molte idee e voglia di sperimentare, buttarsi e provare. Quindi complimenti a tutte!!!
Ma verso la fine del corso del pomeriggio sentiamo degli strani rumori... TOUNI?? ma come? c'era un bel sole poche ore fa??? Vanessa, però, non ci lascia speranze: piove a dirotto!
Ed infatti, mentre attendo l'autobus sotto la pensilina (perchè di andare in stazione a piedi come al solito proprio non se ne parla) ecco quello che vedo:

mmmmmm forse conviene che ci ripensi un attimo ai corsi all'aperto!!!
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...